SCUOLA DI PREGHIERA

             LA NOSTRA SCUOLA DI VITA SPIRITUALE ORGANIZZA, IN PREPARAZIONE AL SANTO NATALE, PRESSO LE PARROCCHIE DI S. GIORGIO IN TIVOLI E  DI N. S. DI LOURDES IN
ALBUCCIONE DI GUIDONIA MONTECELIO UNA SCUOLA DI PREGHIERA

DIRETTA DA P. ARMANDO SANTORO OMV.

Presso la Chiesa dei Ss. Giorgio e Martino,
Piazza S. Giorgio 14 Tivoli, la Scuola di svolgerà nei giorni di  Giovedì 28 novembre 2019 – Giovedì 5 dicembre 2019 – Giovedì 12 dicembre 2019 
dalle ore 18:00 alle 19:30
DEPLIANT                    MANIFESTO

Presso la Parrocchia di N. S. di Lourdes ad Albuccione, Piazza Eugenio Mazenod 3 Guidonia Montecelio,
la Scuola di svolgerà nei giorni di 
Venerdì 29 novembre 2019 – 
Venerdì 6 dicembre 2019 –
Venerdì 13 dicembre 2019 dalle ore 18:00 alle 19:30

DEPLIANT                    MANIFESTO

PROGRAMMA
L’obiettivo di questa Scuola è quello di iniziare i fedeli all’esperienza della preghiera come «relazione viva e personale con il Dio vivo e vero» (CCC n. 2558) e quindi ad accogliere e rispondere al grande amore di Dio che «parla agli uomini come ad amici e si intrattiene con essi, per invitarli e ammetterli alla comunione con sé» (CV2, Dei Verbum 2).

Per raggiungere questa finalità la Scuola propone tre incontri di un’ora e mezza ciascuno che si dispiegano in questo modo: 

A) Mezz’ora di istruzione che comprende:
• la presentazione dei fondamenti teologici che soggiacciono all’esperienza della preghiera cristiana; 
• consigli pedagogici che suggeriscono modalità pratiche di comportamento dell’orante;
• le indicazioni per un esercizio di orazione personale che si svolgerà subito dopo in Chiesa.

B) Breve intervallo distensivo

C) Tre quarti d’ora di preghiera personale seguendo le indicazioni ricevute, in Chiesa davanti al Santissimo Sacramento esposto.

   GIOVEDÍ 28 NOVEMBRE 2019 S. GIORGIO / VENERDÍ 29 NOVEMBRE 2019 N.S. DI LOURDES 
LA PREGHIERA CRISTIANA: non sforzo per raggiungere Dio, ma accoglienza gioiosa di Dio che viene a noi per intrattenersi con noi: la sua gioia è stare con i figli degli uomini (cf Pr 8,31): «Che lo sappiamo o no, la preghiera è l’incontro della sete di Dio con la nostra sete» (S. Agostino).
Le tre colonne portanti dell’edificio della preghiera cristiana:
le virtù teologali ci capacitano all’incontro.

LA FEDE: fondamento della relazione, è aver conosciuto e creduto all’amore eterno, temporale e attuale di Dio Trinità d’Amore: «Che il Cristo abiti per la fede nei vostri cuori e così, radicati e fondati nella carità, siate in grado di comprendere con tutti i santi quale sia l’ampiezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità, e conoscere l’amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza, perché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio» (Ef 3,17-18) .

ESERCIZIO PRATICO DI ORAZIONE:  Credere all’Amore: «Noi abbiamo riconosciuto e creduto all’amore che Dio ha per noi». (1Gv 4,16a).

SUSSIDI 1° INCONTRO:    CATECHESI            SCHEDA DI AIUTO:   UOMINI        DONNE

     GIOVEDÍ 5 DICEMBRE 2019 S. GIORGIO / VENERDÍ 6 DICEMBRE 2019 N.S. DI LOURDES
LA PREGHIERA CRISTIANA: «Intimo colloquio con Colui dal Quale sappiamo di essere amati» (S. Teresa d’Avila). 

LA SPERANZA: è la vivacità affettiva della fede. La speranza, fondata sulla fede, manifesta l’autenticità della fede che si affida a Colui dal Quale sa di essere amato. «La speranza poi non delude, perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato» (Rm 5,5).

ESERCIZIO PRATICO DI ORAZIONE:  Affidarsi all’Amore: «Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun’altra creatura potrà mai separarci dall’amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore» (Rm 8,38-39).

 GIOVEDÍ 12 DICEMBRE 2019 S. GIORGIO / VENERDÍ 13 DICEMBRE 2019 N.S. DI LOURDES
LA PREGHIERA CRISTIANA: «Per me la preghiera è uno slancio del cuore, un semplice sguardo gettato verso il cielo, un grido di gratitudine e di amore nella prova come nella gioia (Santa Teresa di Gesù Bambino).

LA CARITÀ: è la linfa vitale della relazione che permane finché permane l’amore: «Rimanete nel mio amore» (Gv 15,9).

ESERCIZIO PRATICO DI ORAZIONE: Rimanere nell’amore: «Dio è amore; chi sta nell’amore dimora in Dio e Dio dimora in lui» (1Gv 4,16b). «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui» (Gv 14,23).
«Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!» (1Cor 13,13).